Novità dal mondo Nethex

Home > Novità dal mondo Nethex

L’automazione in Nethex compie un salto di qualità in efficienza e organizzazione, parla il nuovo Responsabile Flavio Martinelli

Nethex ha intrapreso un nuovo percorso per implementare sistemi di automazione, con l’obiettivo di rendere più efficienti le attività operative dei vari team di lavoro e l’insieme dei suoi processi aziendali. Uno tra gli strumenti essenziali per la digitalizzazione delle imprese è la RPA (Robotic Process Automation) un insieme di tecnologie che permettono di emulare le attività effettuate da un operatore davanti allo schermo di un computer

L’impennata dei prezzi dell’energia si ripercuote sulle prospettive di ripresa dell’industria e gli interventi tampone sugli oneri di sistema non bastano

La crisi energetica che si sta profilando è da intendere come una crisi dei prezzi, non delle risorse. Una pioggia di rincari che si abbatte sulle prospettive di ripresa dell’industria italiana, e sullo scenario prossimo molto dipenderà dagli andamenti imprevedibili delle quotazioni internazionali del metano e della corrente elettrica nei prossimi tre mesi.

Le 5 Big Tech sono sempre più big, stabilità del business e incertezze negli altri settori alla base di una crescita senza freni

Ci sono diversi motivi che stanno continuando a fare superare ogni record di valutazione sui mercati americano ed europeo delle 5 Big Tech, identificate sempre di più con l’acronimo FAMAG. Apple detiene il primato e vale oltre 2.400 miliardi di dollari e si può permettere di bruciare 85 miliardi in un solo giorno (a seguito della sentenza che ha ordinato alla mela di allentare le restrizioni sull’App Store) senza avere ripercussioni.

L’evoluzione tecnologica moltiplica il bisogno di competenze digitali e green e l’Europa fatica a formare e immettere sul mercato del lavoro nuove figure specializzate

Chi è alla guida dei paesi dell’Unione europea da tempo è alla ricerca di soluzioni se non per risolvere, ma almeno per mitigare, il mismatch domanda-offerta del lavoro. Un fattore moltiplicato dall’esigenza di reperire sul mercato sempre più competenze digitali e green che nel vecchio continente sono carenti rispetto ai livelli raggiunti negli Stati Uniti e in Cina.